Sono forti i rivenditori Colsam! Aperti nelle settimane più dure e pronti a innovare il servizio per stare vicino ai clienti.

Colsam presenta i dati dell’indagine di mercato svolta tra l’8 aprile e il 20 aprile 2020 su un campione rappresentativo di un centinaio di clienti su tutto il territorio italiano*. Lo scopo è rilevare il livello di operatività ed il servizio offerto dai rivenditori Colsam durante l’emergenza Coronavirus.

Il primo dato significativo è che il 95% dei punti vendita Colsam risulta operativo, mentre solo il 5% non è operativo. Dei punti vendita operativi, il 47% del campione offre un servizio a tempo pieno, mentre il 53% a tempo parziale e contingentato (vedi grafici allegati).

Alla domanda: “Data la straordinaria situazione di emergenza Covid-19, attualmente il mio punto vendita svolge il seguente servizio”, l’87% dei punti vendita risulta aperto al pubblico durante il periodo di emergenza. Emerge che il 62% offre un servizio di consegna a domicilio tramite ordine telefonico o web (mentre prima dell’emergenza era il 56% la quota di punti vendita che già offriva questa modalità di consegna). Il 13% offre un servizio di vendita online strutturato tramite corriere.

*L’indagine è stata svolta con il metodo CAWI, tramite questionario online su un campione di 102 rivenditori Colsam.